Se siete in alto mare con i regali, o siete da acquisti last minute, per non rischiare di sbagliare, andate sul sicuro. Quest’anno sotto l’albero di Natale mettete uno dei preziosi profumi creati nei laboratori artigianali olfattivi di tutto il mondo e scelti in esclusiva per voi da Saide. Per accontentare il gusto di tutti, siamo partiti dai 4 archetipi della terra, che così come i segni zodiacali insegnano, sono l’elemento dal quale proveniamo e che ci appartiene per tutta la vita.

ACQUA_ Sabbia Bianca di Profumum Roma evoca le onde del mare cristallino che s’infrangono su una spiaggia esotica, dove irrompono le note della conturbante Tuberosa, il fiore proibito alle giovani fanciulle in epoca rinascimentale, quando si pensava facesse cadere in un oblio di sentimentalismo, da cui era impossibile sottrarsi. A portare grazia e virtù s’inserisce la delicata Violetta, che aggiunge un effetto cipriato, con un accenno di freschezza vegetale. La base di Ylang ylang e Tiarè riscaldano inoltre le fragranze di testa, rilassando la mente e accendendo la passione.

ARIA_ 23.1 Jasmagonda di Collection Parfumerie Generale delicata brezza d’aria calda che “sorvola la foresta come un uccello, accarezza la natura per sfiorarne l’essenza…”, racconta il suo ideatore Pierre Guillaume. Una creazione che parla delle distese verdeggianti indiane animate da sentori di bergamotto, pompelmo e mela. Attraversate da un elisir floreale, setoso e speziato, le stesse si mescolano poi alle fragranze di gelsomino indiano, legno di cedro dell’Himalaya, vaniglia e fava tonka, per un effetto ricco e duraturo sulla pelle.

 

TERRA_Incenso caldo di Massimiliano Torti è la nuova essenza dalle note calde e seducenti ideata dal provocatorio, innovativo e intuitivo artista umbro dei profumi. Qui l’incenso la fa da protagonista indiscusso, corteggiato dalle note frizzanti di cumino, zenzero e cardamomo, in seguito riscaldato dai legni preziosi di guaiaco, labdano, patchouly e ambra. Arriva infine il muschio bianco a portare dolcezza a questo quadro che sa di lontano Oriente, visto però dall’interno delle stanze della sontuosa dimora di un ricco Principe ottomano.

FUOCO_ Annone di Pantheon Roma è un profumo dai toni accesi, profondi e animalier. L’idea trae ispirazione dalla vita di Raffaello Sanzio, che era alla corte di Leone X, quando il papa ricevette in omaggio un elefante, animale rarissimo e quindi di grande prestigio, che per dimensione svettava dalle mura della città stessa. Nella versione del profumo firmato da Arturetto Landi, le note di muschio bianco, ambra, nagarmotha e oud sono immerse in un bagno di Rosa e Iris. Da qui spinte poi dall’inebriante bergamotto, riscaldate dal fragrante zafferano e addolcite infine dal profumato e ricchissimo mango.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.